Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale - SPID

Datum:

13/10/2016


Sistema pubblico per la gestione dell'identità digitale - SPID

COS’E’ LO SPID
Lo SPID è il sistema di autenticazione che permette a cittadini ed imprese di accedere ai servizi online delle pubbliche amministrazioni e dei privati aderenti con un’identità digitale unica. L’identità SPID è costituita da credenziali (nome utente e password) che vengono rilasciate all’utente e che permettono l’accesso a tutti i servizi online.
Entro la fine del 2017, infatti, le pubbliche amministrazioni dovranno consentire l'accesso a propri portali telematici per la fornitura di servizi unicamente previa autenticazione dell'utente tramite lo SPID, oppure mediante carta d'identità elettronica (CIE) o carta nazionale dei servizi (CNS).

COME SI OTTIENE LO SPID
Per ottenere un’identità SPID l’utente deve fare richiesta ai Gestori di Identità Digitale (i c.d. "Identity Provider"), ovvero quei soggetti pubblici e privati che sono stati accreditati da parte dell'Agenzia per l'Italia Digitale (AgID) e nel rispetto delle regole emesse dall'Agenzia a svolgere tale servizio per conto delle pubbliche amministrazioni. I diversi Identity Provider (attualmente Poste Italiane, InfoCert, Sielte e Tim) offrono all’utente diverse modalità per richiedere e ottenere le credenziali SPID.
Per coloro che risiedono all’estero, attualmente il rilascio di SPID in remoto (tramite webcam) è praticato da due Identity Provider: Infocert, dietro pagamento di 15 euro + IVA, e Sielte, gratuitamente. L’offerta verrà probabilmente estesa nel prossimo futuro.

LO SPID E’ GRATUITO?
L'identità SPID sarà gratuita per due anni a partire dalla data di attivazione. La politica tariffaria per il periodo successivo è in fase di definizione da parte di AgID. Infocert e Poste, oltre alla modalità di erogazione gratuita, offrono anche una modalità di registrazione che invece è a pagamento.

IL LAVORO DELLA RETE CONSOLARE
Il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale italiano sta intervenendo per adeguare il nuovo sistema SPID al proprio portale dei Servizi Consolari Online ("Se.Co.Li.": https://serviziconsolarionline.esteri.it), attualmente attivo in tutta la rete per servizi informativi ai connazionali residenti all'estero e, in alcune Sedi pilota (fra cui ancora non rientra la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna), per il servizio di iscrizione all'AIRE. Entro la fine del 2017 i connazionali all'estero potranno accedere alla piattaforma Se.Co.Li. solo se dotati di SPID, CIE o CNS. Sulla questione verranno forniti all’utente successivi aggiornamenti.

Tutte le informazioni dettagliate ed aggiornate su dove e come richiedere le credenziali SPID sono sul sito http://www.spid.gov.it/richiedi-spid
Le domande frequenti sul sistema SPID sono sul sito http://www.spid.gov.it/domande-frequenti


526