Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

AVVISO ESPLORATIVO - AVVIO INDAGINE DI MERCATO mediante manifestazione di interesse per la stipula di n. 2 contratti per la manutenzione ordinaria degli impianti elettrici ed idraulici di Palazzo Metternich (sede della Ambasciata d’Italia) e di Palazzo Sternberg (sede della Cancelleria Consolare e dell’Istituto Italiano di Cultura)

Data:

21/03/2019


AVVISO ESPLORATIVO - AVVIO INDAGINE DI MERCATO mediante manifestazione di interesse per la stipula di n. 2 contratti per la manutenzione ordinaria degli impianti elettrici ed idraulici di Palazzo Metternich (sede della Ambasciata d’Italia) e di Palazzo Sternberg (sede della Cancelleria Consolare e dell’Istituto Italiano di Cultura)

Il Centro Interservizi Amministrativi dell’Ambasciata d’Italia intende acquisire manifestazioni di interesse alla stipula di n. 2 contratti per la manutenzione ordinaria degli impianti elettrici ed idraulici di Palazzo Metternich, sede dell’Ambasciata d’Italia e di Palazzo Sternberg, sede della Cancelleria Consolare e dell’Istituto Italiano di Cultura.

Le manifestazioni di interesse presentate hanno il solo scopo di comunicare la disponibilità ad essere invitati a presentare offerte.

Con lettera del Centro Interservizi verranno pertanto invitati a presentare la propria offerta gli operatori che hanno fornito risposta al presente avviso e che il Centro Interservizi ha individuato e giudicato idonei sulla base dei requisiti richiesti.

I titolari di ciascuna sede in cui le prestazioni devono essere svolte, stipuleranno con l’operatore selezionato i due contratti nel quale sono indicati le modalità di svolgimento e il numero massimo di ore che dovranno essere utilizzate per l’esecuzione delle prestazioni.

Descrizione delle prestazioni

Lavori di manutenzione ordinaria degli impianti idraulici ed elettrici di Palazzo Metternich e di Palazzo Sternberg, tra i quali:

  • Riparazioni tubazioni dell’acqua e dell’impianto di riscaldamento o sostituzione di quelle esistenti nei bagni, nelle cucine e nelle altre aree e stanze del palazzo
  • Riparazione e/o sostituzione di rubinetti nei bagni e nelle cucine; degli impianti idraulici e di scarico nelle cucine e nei bagni
  • Guarnizioni e tubazioni
  • Installazioni di nuove linee elettriche e canaline, prese e interruttori o sostituzione e riparazione di quelli esistenti
  • Interventi urgenti per eventuali problemi straordinari su tutti gli impianti elettrici e idrici il cui costo deve essere fatturato a parte


Durata del contratto

dal 1° maggio 2019 al 30 aprile 2020; se nel corso del periodo indicato il monte ore non vien utilizzato per almeno il 50%, il contratto si intende prorogato fino a giugno 2020.

Il numero massimo complessivo delle ore da impiegare per la manutenzione ordinaria degli impianti idraulici ed elettrici per il periodo dal 1 maggio 2019 al 30 aprile 2020 è stabilito in 450 ore che sarà indicativamente ripartito tra Palazzo Metternich e Palazzo Sternberg fatte salve le esigenze che dovessero manifestarsi.

Il valore complessivo posto a base d’asta è stimato in 25.695 euro al netto dell’IVA.
Dal predetto importo è escluso il pagamento relativo agli interventi di urgenza

 

Criterio di aggiudicazione
minor prezzo

Soggetti ammessi alla manifestazione d’interesse

Per rispondere al presente avviso e manifestare il proprio interesse gli operatori devono essere in possesso dei seguenti requisiti:

1. Idoneità professionale

  • Iscrizione al Registro professionale o commerciale
  • Abilitazioni all’esercizio delle attività professionali delle prestazioni da svolgere
  • Applicazione, agli addetti all’esecuzione dei lavori, del contratto collettivo nazionale in vigore per le categorie oggetto dell’avviso


2. Capacità tecniche e professionali

  • Disponibilità di un numero di operatori e di attrezzature e macchinari adeguati ai lavori da svolgere e per garantirne l’avvio entro le 24 ore successive alla chiamata

3. Idonea capacità economica e finanziaria

  • Disporre della capacità economica e finanziaria necessaria alla esecuzione del servizio, la quale dovrà essere attestata – se l’operatore è invitato a presentare la propria offerta – da referenza di un istituto bancario o altro Organismo o Ente autorizzato dalla normativa austriaca


Esclusioni
Non possono manifestare il proprio interesse gli operatori economici che si trovano nelle condizioni indicate all’art. 57 della Direttiva Europea 2014/24/UE e più in particolare nelle seguenti condizioni che costituiscono motivo di esclusione:

a) il titolare della Società o il Direttore tecnico o un membro della Direzione o una persona con poteri di rappresentanza, di decisione e controllo hanno riportato condanne con sentenza definitiva o con decreto penale di condanna divenuto irrevocabile per uno dei seguenti motivi:

  • Partecipazione ad una organizzazione criminale
  • Corruzione
  • Frode
  • Reati terroristici o reati connessi ad attività terroristiche
  • Riciclaggio

b) il titolare della Società si trova in stato di fallimento e ha stipulato un concordato preventivo con i creditori ed è destinatario o oggetto di una procedura di insolvenza.

c) la Società non ha adempiuto agli obblighi relativi al pagamento di tasse, imposte o contributi previdenziali previsti dalla legislazione del Paese ove esso è stabilito o dello Stato austriaco o di quello italiano; è oggetto di pronunce o provvedimenti di divieto di contrarre con istituzioni, Organismi ed Enti Pubblici.

d) la Società si è resa colpevole di gravi illeciti professionali (gravi carenze nella esecuzione di un precedente contratto con una Amministrazione o Organismo o Ente pubblico) tali da rendere dubbia la sua affidabilità, poiché hanno causato la risoluzione anticipata del contratto o che, contestata in giudizio, ha dato luogo ad una condanna al risarcimento del danno.

Non è inoltre ammessa la partecipazione di operatori economici nei confronti dei quali le disposizioni dell’ordinamento austriaco o di quello italiano hanno sancito il divieto di sottoscrivere Accordi e stipulare contratti con le Amministrazioni pubbliche.

Scadenza per la presentazione della manifestazione di interesse

  • Il termine di scadenza per la presentazione della manifestazione di interesse è stabilito per il giorno 4 aprile 2019 ore 23:59
  • La manifestazione di interesse dovrà essere trasmessa entro e non oltre il termine indicato al seguente indirizzo:
    Centro Interservizi Amministrativi presso l’Ambasciata d’Italia, 1030 Vienna, Rennweg 27

oppure all’indirizzo di posta elettronica:
vienna.cia@esteri.it

  • Nella manifestazione di interesse dovrà essere indicato:

 - i settori di esercizio della propria attività professionale
 - l’indirizzo, il numero di telefono e di fax, l’indirizzo di posta elettronica

Si precisa infine, che il Centro Interservizi non inviterà, a suo esclusivo giudizio, i soggetti le cui attività possano costituire fonte di danno o pregiudizio – anche potenziali – all’immagine e all’attività dell’Ambasciata, dell’Istituto Italiano di Cultura e della Cancelleria Consolare.


741