Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

ELEZIONI COMITES IN AUSTRIA 3 DICEMBRE 2021 - DOMANDE FREQUENTI

 

ELEZIONI COMITES IN AUSTRIA 3 DICEMBRE 2021 - DOMANDE FREQUENTI

INFORMAZIONI GENERALI

Chi può votare in occasione delle elezioni per il rinnovo dei membri dei Comitati degli Italiani all’Estero (Com.It.Es.)?

Possono votare tutti i cittadini italiani maggiorenni iscritti all’AIRE almeno sei mesi prima della data stabilita per le elezioni. Queste sono state indette per il 3 dicembre 2021, pertanto potranno esercitare l’elettorato attivo in Austria coloro che sono iscritti all’AIRE nella circoscrizione consolare che fa riferimento alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna da prima del 3 giugno 2021.

L’esercizio del diritto di voto è automatico?
No. Contrariamente a quanto avviene per le consultazioni elettorali di carattere nazionale (Elezioni politiche, Referendum ed Elezioni europee), il plico elettorale NON verrà inviato a tutti gli aventi diritto al voto, bensì solo a coloro che hanno esercitato l’opzione di voto, ovvero che hanno manifestato la propria volontà di partecipare alle elezioni.

Per maggiori informazioni su come partecipare al voto: LINK

Come si vota?
L’avente diritto che ha esercitato l’opzione di voto e che possiede i requisiti per partecipare alle elezioni riceverà al proprio domicilio il plico elettorale, contenente la scheda e il materiale informativo che illustra come esprimere il voto. L’Ufficio Consolare provvederà alla spedizione del plico entro il 13 novembre 2021.

Quando si vota?
I plichi contenenti le schede votate dovranno pervenire alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna entro le ore 24 locali del 3 dicembre 2021.


CANDIDATI E PRESENTAZIONE DELLE LISTE ELETTORALI

Chi può candidarsi?
Sono eleggibili i cittadini italiani residenti nella circoscrizione consolare del Com.It.Es. in cui si candidano. La candidatura è ammessa solo in una circoscrizione e per una sola lista. Per godere dell’elettorato passivo è necessario essere residenti nella circoscrizione consolare del Com.It.Es. per cui ci si candida da data antecedente a quella di indizione delle elezioni, ovvero il 3 settembre 2021.
Non sono eleggibili i dipendenti dello Stato italiano che prestano servizio all’estero, ivi compresi il personale a contratto, nonché coloro che detengono cariche istituzionali e i loro collaboratori salariati. Non sono altresì eleggibili gli amministratori e i legali rappresentanti di enti gestori di attività scolastiche che operano nel territorio del Com.It.Es. e gli amministratori e i legali rappresentanti dei comitati per l’assistenza che ricevono finanziamenti pubblici.
Non sono infine eleggibili coloro che sono stati componenti di un Com.It.Es. per due mandati consecutivi.

Da quanti consiglieri è composto il Com.It.Es. in Austria?
Il Com.It.Es. Austria sarà composto da 12 membri sulla base della consistenza della collettività residente.

Come si presenta una lista elettorale?
Le liste sono formate da un numero di candidati almeno pari al numero dei membri del Comitato da eleggere e non superiore a 16 per i Com.It.Es.composti da 12 membri.
Esse sono presentate nelle ore d’ufficio all’Ufficio elettorale dal ventesimo al trentesimo giorno successivo all’indizione (ossia da giovedì 23 settembre a domenica 3 ottobre 2021).
Le liste, ciascuna munita del proprio contrassegno, sono presentate da uno dei candidati o da un sottoscrittore. Il presentatore della lista dichiara il proprio domicilio ai fini delle successive notificazioni.
Ogni lista di candidati (ognuno con cognome, nome, luogo e data di nascita, nonché numero progressivo attribuito dal presentatore di lista) deve essere corredata della prescritta documentazione, ovvero:

  1. le dichiarazioni, firmate e autenticate, di accettazione della candidatura di ciascun candidato corredate dai relativi certificati nei quali si attesta che i candidati sono iscritti negli elenchi elettorali della circoscrizione consolare, allo scopo di evitare che persone prive dell’elettorato attivo partecipino alle elezioni in qualità di candidati (in conformità con le norme vigenti in materia elettorale);
  2. la designazione di un rappresentante effettivo e di uno supplente per il comitato elettorale circoscrizionale;
  3. le sottoscrizioni prescritte dalla legge. Per ogni sottoscrittore la lista deve recare il cognome, il nome, il luogo e la data di nascita e la certificazione elettorale

Per maggiori informazioni: LINK

 

Quanti sottoscrittori sono necessari?
Sono necessari 50 sottoscrittori per ogni lista.

Le sottoscrizioni sono sottoposte ad autentica?
No. È sufficiente allegare ai moduli recanti le firme e le generalità dei sottoscrittori, i documenti di identità in cui sia riportata la firma del sottoscrittore.

La modulistica al seguente LINK.

Chi può autenticare la firma dei candidati in calce al modulo di accettazione della candidatura?
L’autentica può essere effettuata da funzionari consolari (NON dai titolari di uffici consolari onorari) oppure da notai e funzionari pubblici locali, purché tale attività di autenticazione sia svolta nell’ambito di poteri certificativi ad essi attribuiti dalla legislazione locale. In questo secondo caso, tuttavia, i relativi costi sono a carico dell’interessato/a. Nel caso di autentica consolare, invece, non sono previsti costi.


851