Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

Italiani residenti all'estero: il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) per l'accesso ai servizi online dei Consolati

Data:

15/10/2021


Italiani residenti all'estero: il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) per l'accesso ai servizi online dei Consolati

Attualmente il Sistema Pubblico di Identità Digitale (SPID) costituisce il principale strumento di identificazione online per il cittadino e per le imprese nei rapporti con la Pubblica Amministrazione.

Si prega di tenere presente che per l’accesso ai servizi consolari online (es.: portale Fast It), a partire dal 31 dicembre 2022 sarà necessario essere in possesso delle credenziali SPID, mentre chi sia in possesso di credenziali non digitali potrà continuare ad utilizzarle solo fino al 31 marzo 2023.

Si raccomanda quindi di attivarsi sin d’ora per l’ottenimento delle credenziali SPID, l’identità digitale per accedere ai siti web della Pubblica Amministrazione italiana, compresi i siti degli Uffici consolari all’estero.

Le credenziali SPID possono essere richieste agli Identity Provider abilitati dai cittadini italiani maggiorenni purché dotati di un documento di identità e di un codice fiscale italiani in corso di validità (incluso il certificato prodotto dall'Agenzia delle Entrate contenente il codice fiscale, vidimato dall'ufficio consolare), nonché di un indirizzo di posta elettronica ed un numero di cellulare.

Per maggiori informazioni:

https://www.spid.gov.it/  

 

 

 


854