Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Elezioni dei membri del Parlamento europeo 2024: informazioni per gli elettori italiani in Austria

data elezioni europee

Voto in Austria:

In occasione delle elezioni europee 2024 possono votare in Austria per l’elezione dei rappresentanti italiani al Parlamento europeo:

  • i cittadini italiani che sono permanentemente residenti in Austria e iscritti all’AIRE (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero);
  • i cittadini italiani e i familiari con essi conviventi che si trovano temporaneamente in Austria per motivi di studio o di lavoro (c.d. “elettori temporanei”), che hanno presentato apposita domanda entro e non oltre il 21 marzo 2024 alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna (per maggiori informazioni vedasi pagina dedicata)

Il voto in Austria per i membri del Parlamento europeo spettanti all’Italia si eserciterà, nelle giornate del 7 e 8 giugno 2024, presso i seggi che verranno istituiti dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia di Vienna sul territorio austriaco.

Alle elezioni europee non è previsto il voto per corrispondenza.

Entro il quindicesimo giorno precedente la data delle votazioni il Ministero dell’Interno italiano invierà agli elettori all’indirizzo di residenza il certificato elettorale con l’indicazione della sezione presso la quale votare, della data (7 e 8 giugno 2024) e dell’orario delle votazioni.

Si ricorda che è onere del cittadino mantenere aggiornata la Cancelleria Consolare di Vienna circa il proprio indirizzo di residenza. In caso di variazione del proprio indirizzo di residenza, si prega voler comunicare la variazione dell’indirizzo tramite il portale FAST-IT (Clicca qui per tutte le informazioni).

 

 


 

Voto in Italia:

Gli elettori italiani residenti in Austria ed iscritti all’Aire che invece desiderano votare in Italia pur essendo residenti in Austria devono presentare richiesta, entro il giorno precedente le elezioni in Italia, al Sindaco del Comune italiano nelle cui liste elettorali sono iscritti.

Tale procedura trova applicazione anche per gli elettori temporaneamente in Austria per studio o per lavoro e dei loro familiari conviventi che, pur avendo presentato richiesta per votare presso le sezioni elettorali in Austria, abbiano invece deciso di rientrare in Italia per il voto.

Per essere ammesso al voto, l’elettore dovrà presentare in Italia il certificato elettorale ricevuto all’indirizzo in Austria. Se l’elettore non è in possesso del certificato elettorale, non potrà essere ammesso al voto in Italia.


Divieto di doppio voto:

È penalmente sanzionato il doppio voto:

  • chi vota per i candidati austriaci al Parlamento Europeo non potrà votare anche per quelli italiani, e viceversa;
  • chi vota per i candidati italiani presso le sezioni elettorali istituite all’estero dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna non potrà farlo anche presso le sezioni elettorali in Italia, e viceversa.
  • Gli elettori in possesso di più cittadinanze di Paesi membri dell’Unione Europea possono esercitare il loro diritto di voto una sola volta, a favore dei candidati a membro del Parlamento europeo spettanti a uno solo degli Stati di cui sono cittadini.


 

Voto in Austria per i rappresentanti austriaci al Parlamento europeo:

L’elettore italiano residente in Austria e iscritto all’AIRE può anche optare per l’elezione dei rappresentanti austriaci al Parlamento europeo, presentando apposita domanda di iscrizione nell’albo degli elettori europei (“Eintragung in die Europa-Wählerevidenz”) presso il Comune di residenza austriaco entro il 26 marzo 2024. In tal caso l’elettore voterà presso i seggi istituiti dalle autorità austriache in Austria. Per maggiori informazioni e il modulo per la presentazione della domanda di voto per i candidati austriaci al Parlamento Europeo si prega di visitare l’apposita pagina sul sito web del Ministero dell’Interno austriaco al link: https://www.bmi.gv.at/412/Europawahlen/

Si ricorda che l’opzione ha carattere permanente: vale a dire che una volta esercitata rimane valida per tutte le consultazioni europee successive, fino a formale revoca da esercitarsi sempre presso il Comune austriaco di residenza. Gli elettori vengono invece cancellati automaticamente dall’albo degli elettori europei nel momento in cui trasferiscano la propria residenza principale dall’Austria in un altro Paese.


 

Contatti dell’ufficio elettorale della Cancelleria Consolare:

Posta elettronica: vienna.elettorale@esteri.it

 


Domande frequenti (FAQ)