Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Carta d’identità

ATTENZIONE:
IL NUOVO PROGRAMMA DI PRENOTAZIONE PER GLI APPUNTAMENTI DI RILASCIO DELLA C.I.E. E’
“Prenot@mi” (https://prenotami.esteri.it)
 – CHE SOSTITUISCE IL PORTALE “Prenotaonline” –
E’ NECESSARIO REGISTRARE LA PROPRIA UTENZA NEL NUOVO PORTALE, ANCHE QUALORA GIA’ IN POSSESSO DI UN ACCOUNT SUL PORTALE NON PIU’ IN USO.

In Austria la Carta d’Identità Elettronica (C.I.E.) può essere rilasciata solo dalla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna, Ungargasse 43, 1030 Vienna.

E’ possibile richiedere il rilascio della C.I.E. anche se si è già in possesso di una carta d’identità cartacea valida.

L’Ufficio Carte d’Identità attualmente riceve solo su appuntamento.

L’Ufficio Carte d’Identità è raggiungibile anche telefonicamente da lunedì a venerdì dalle ore 13:30 alle ore 15:00.
E’ altresì possibile un contatto per e-mail al seguente indirizzo: ci_ambvien@esteri.it

 

La Carta d’Identità Elettronica può essere rilasciata esclusivamente ai cittadini italiani regolarmente residenti nella propria circoscrizione consolare, che siano già registrati nello schedario consolare e i cui dati anagrafici siano già presenti nella banca dati A.I.R.E. (Anagrafe degli Italiani Residenti all’Estero) del Ministero dell’Interno (e in futuro in ANPR).


Chi non è registrato all’A.I.R.E. dovrà prima regolarizzare la propria iscrizione anagrafica tramite il portale FAST IT
ed attendere, prima di poter far domanda, di essere inserito in tale registro da parte del Comune italiano competente (per i cittadini non iscritti all’A.I.R.E., la competenza al rilascio della carta d’identità rimane al Comune di residenza).
Ai fini della registrazione nella banca dati A.I.R.E. è indispensabile, per i cittadini italiani nati all’estero, che l’atto di nascita risulti già trascritto nei registri di Stato Civile del Comune di riferimento.
Nel caso si sia cambiato indirizzo di residenza (rispetto a quello comunicato all’Ufficio consolare), è necessario chiedere la variazione di indirizzo tramite il portale FAST IT.

 

1. VALIDITA’ TEMPORALE

La validità della carta d’identità varia a seconda all’età del titolare:

  • minori di tre anni: la carta vale tre anni
  • minori tra tre e diciotto anni: la carta vale 5 anni
  • maggiorenni: la carta vale 10 anni


2. MODALITA’ DI RICHIESTA

La richiesta della carta d’identità elettronica deve essere presentata utilizzando esclusivamente la piattaforma Prenot@Mi

Per i soli minori di anni 12, in alternativa alla prenotazione via Prenot@Mi, è possibile presentare domanda di rilascio della carta d’identità anche:
  • per posta alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna, Ungargasse 43 – 1030 Vienna
  • solo per l’autentica della foto presso un Consolato onorario d’Italia in Austria (vai alla Rete consolare)

In sintesi, le modalità di presentazione sono:

a) dai 12 anni di età: Prenot@Mi

b) fino ai 12 anni di età: 

  • Prenot@Mi
  • per posta alla Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia, Ungargasse 43, 1030 Vienna
  • solo per l’autentica della foto: presso gli Uffici della rete consolare onoraria

Dal momento della richiesta alla data fissata per l’appuntamento trascorrono almeno 15 giorni, necessari per consentire all’ufficio consolare di effettuare il controllo dei dati anagrafici, risolvere eventuali disallineamenti e verificare che non sussistano cause ostative al rilascio del documento.


3. APPUNTAMENTO E DOCUMENTAZIONE DA PRESENTARE IL GIORNO DELL’APPUNTAMENTO OVVERO DA INVIARE PER POSTA (PER I SOLI MINORI DI 12 ANNI)

Cittadini maggiorenni:

  • 1 fototessera, in formato cartaceo dello stesso tipo di quelle utilizzate per il passaporto (criteri ICAO);
  • carta d’identità precedente. Se non in possesso, documento di riconoscimento ai sensi del D.P.R. 445/2000. Se non ne è in possesso, il richiedente dovrà presentarsi accompagnato da due testimoni;
  • nel caso in cui il richiedente abbia figli minori di 18 anni, dovrà presentare anche dichiarazione sull’assenza di provvedimenti inibitori al rilascio di documenti di viaggio.
    A partire dal 14 giugno 2023, infatti, non sarà più necessario presentare l’atto di assenso dell’altro genitore ai fini del rilascio del proprio documento d’identità (passaporto e CIE), ai sensi del D.L. 69/2023.Nello specifico il novellato articolo 3-bis della L. 1185/1967 indica che, quando vi è concreto e attuale pericolo che a causa del trasferimento all’estero questo possa sottrarsi all’adempimento dei suoi obblighi verso i figli, sarà possibile per l’altro genitore richiedere una inibitoria al rilascio del documento.

L’istanza potrà essere presentata presso il giudice competente presso il Tribunale ordinario in cui il minore ha la residenza abituale ovvero, se il minore è residente all’estero, il Tribunale nel cui circondario si trova il suo Comune di iscrizione AIRE.

Ai fini del rilascio dei documenti per i minori, invece, resta l’obbligo dell’assenso firmato da entrambi i genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale.

Cittadini minorenni:

  • due fotografie a colori formato tessera 3,5 x 4,5 cm frontali su sfondo bianco, nuove ed uguali, con caratteristiche rispondenti alle norme ICAO, di cui una foto autenticata dal Consolato onorario d’Italia in Austria più vicino (la presenza del minore è obbligatoria). La foto autenticata non è necessaria qualora uno o entrambi i genitori si rechino personalmente insieme al minore il giorno dell’appuntamento per la carta d’identità del minore che andrà fissato con il sistema di Prenotazione online secondo le modalità indicate dalla presente sezione. In questi casi, la presenza del minore è obbligatoria.
  • documento di riconoscimento se ne è in possesso;
  • formulario di richiesta per i minori di anni 12 firmato da entrambi i genitori (in caso di genitori non cittadini UE si ricorda che la firma dovrà completa di autentica) – MODULO
  • Attenzione: in caso di mancata sottoscrizione del modulo da parte di uno dei genitori, si veda: COSA FARE IN CASO DI RIFIUTO AD ACCONSENTIRE ALL’ASSENSO DA PARTE DI UNO DEI DUE GENITORI

NOTA BENE: Il rilascio della carta d’identità a favore di minori nati in Austria non potrà avvenire se non si è prima proceduto alla trascrizione della nascita presso il competente Comune italiano ed alla contestuale iscrizione all’AIRE. Pertanto si suggerisce di provvedere immediatamente dopo la nascita di un figlio alla trascrizione della nascita ed iscrizione all’AIRE, in quanto solo dopo tali trascrizioni da parte del Comune italiano sarà possibile ottenere il rilascio della carta d’identità.

Al momento dell’appuntamento l’operatore consolare acquisirà la foto e, salvo che per i minori di 12 anni, le impronte digitali, e la firma, che saranno registrate in sicurezza all’interno del microchip presente nella propria CIE e non depositate in nessun altro luogo.
Si informa che non è possibile fare fotografie presso la Cancelleria Consolare.


4. COSTO

Il costo del documento è di:

  • 21,95 euro complessivi, in caso di primo rilascio o rinnovo;
  • 27,11 euro complessivi in caso di duplicato per furto o smarrimento.

Il pagamento dovrà essere effettuato in contanti presso la Cancelleria Consolare il giorno dell’appuntamento. Non si accettano carte di credito né assegni bancari.

Solo in caso di domande di rilascio per minori di anni 12, presentate per posta, è possibile pagare anche:

  • bonifico bancario per effettuare il pagamento della CIE.
    Il costo della CIE è di:
    – EUR 21,95 in caso di primo rilascio o rinnovo
    – EUR 27,11 in caso di duplicato (nuova carta emessa prima di 180 giorni dalla scadenza della precedente per furto, smarrimento o deterioramento)
    Beneficiario:
    Ambasciata d’Italia
    Codice IBAN:
    AT 08 1200 0515 7405 2152


5. CONSEGNA DELLA CARTA D’IDENTITA’

La CIE viene stampata e poi recapitata a mezzo posta presso l’indirizzo di residenza (o recapito) dichiarato dal richiedente, a cura dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, entro 15 giorni dalla data della richiesta in Consolato.

In caso di mancata consegna per indirizzo errato, è prevista la giacenza presso il locale ufficio postale, al termine della quale il plico viene restituito all’Ufficio consolare di riferimento per un ulteriore tentativo di consegna.


In presenza di casi particolari, l’Ufficio si riserva di applicare procedure differenziate rispetto a quelle sopra illustrate, aventi carattere generale. 

 6. RESTITUZIONE CARTE D’IDENTITA’ RUBATE O SMARRITE IN AUSTRIA

Si rende noto che le carte d’identità oggetto di furto o smarrimento in Austria, in caso di rinvenimento, vengono di norma restituite a questa Cancelleria Consolare.

Pertanto coloro che abbiano recentemente smarrito o subito un furto in Austria della propria carta d’identità, possono contattare questa Cancelleria Consolare all’indirizzo ci_ambvien@esteri.it.

Si segnala che l’eventuale ritiro dei predetti documenti potrà avvenire secondo le seguenti modalità:
• presso gli sportelli dell’Ufficio consolare;
• su richiesta dell’interessato, tramite servizio postale con spese di spedizione a suo carico.

 

Tutti i moduli sono scaricabili anche sulla pagina “MODULISTICA“.