Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Preferenze cookies

Passaporti

ATTENZIONE:
IL NUOVO PROGRAMMA DI PRENOTAZIONE PER GLI APPUNTAMENTI DI RILASCIO DEI PASSAPORTI E’
“Prenot@mi” (https://prenotami.esteri.it)
 – CHE SOSTITUISCE IL PORTALE “Prenotaonline” –
E’ NECESSARIO REGISTRARE LA PROPRIA UTENZA NEL NUOVO PORTALE, ANCHE QUALORA GIA’ IN POSSESSO DI UN ACCOUNT SUL PORTALE NON PIU’ IN USO.

 

INFORMAZIONE IMPORTANTE SULLA PRENOTAZIONE DEGLI APPUNTAMENTI:
Ogni lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 20:00 sono pubblicati on line gli appuntamenti per il primo giorno lavorativo disponibile

 

 

RILASCIO PASSAPORTO – COME SI FA
Il Settore Passaporti riceve esclusivamente su appuntamento. Ogni lunedì, mercoledì e giovedì dalle ore 20:00, sono pubblicati on line gli appuntamenti per il primo giorno lavorativo disponibile.
Si ricorda che ogni lunedì mattina tra le ore 9 e le ore 12:30 sono trattati senza appuntamento:
  • I casi documentati di urgenza (è prevista in tal caso l’applicazione della tariffa consolare di cui all’art. 74 della Tariffa consolare – pari a €50 – in aggiunta al costo ordinario del passaporto, pari a €116
  • I passaporti di neonati, della cui nascita sia stata già richiesta la trascrizione della Sezione Stato Civile (non è previsto il pagamento dei diritti di urgenza, ma esclusivamente il pagamento del passaporto)


INFORMAZIONI SUL RILASCIO DEL PASSAPORTO:


1. IL PASSAPORTO
Il passaporto è un documento sia di viaggio che di riconoscimento rilasciato solo a chi è già cittadino italiano.


2. CHI LO RILASCIA
Il passaporto è rilasciato:
a) in Italia dalle Questure
b) all’estero dalle Rappresentanze diplomatico-consolari


3. DOVE RICHIEDERLO
I cittadini italiani residenti in Austria ed iscritti all’AIRE possono richiedere il rilascio del passaporto:

a) presso questa Cancelleria Consolare (Ungargasse 43, 1030 Vienna)
In Austria, l’unico ufficio abilitato al rilascio dei passaporti è la Cancelleria consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna. I Consolati onorari ubicati nelle diverse Regioni del Paese collaborano con la Cancelleria consolare nella trattazione delle pratiche dei connazionali residenti in Austria.
b) presso qualsiasi altro Ufficio emittente in Italia e all’estero

In queste ipotesi, la necessaria delega da parte di questo Ufficio competente territorialmente potrebbe rendere più lunghi i tempi del rilascio.

4. COME RICHIEDERLO
L’Ufficio Passaporti della Cancelleria Consolare di Vienna riceve esclusivamente per appuntamento attraverso il sistema di prenotazione Prenot@mi. Prima di prenotare un appuntamento, è necessario leggere attentamente le istruzioni.

Il sistema, oltre alla data, assegna automaticamente anche un orario. Si prega di tener presente che tale orario è puramente indicativo, in quanto assegnato cronologicamente per rispettare l’ordine di prenotazione. L’effettivo orario di ricezione è però subordinato alla complessità e completezza della documentazione di ogni singolo appuntamento.

Per ottenere il rilascio del passaporto è necessario recarsi di persona il giorno dell’appuntamento all’orario indicato presso la Cancelleria consolare di Vienna (Ungargasse 43, 1030 Vienna) per la presentazione della documentazione e la rilevazione dei dati biometrici (firma, foto e impronte digitali).

Solo per i minori di anni 12, non è necessario recarsi in Consolato non essendo necessaria la rilevazione delle impronte. La documentazione potrà essere inviata per posta (vedi punto 9).

Si suggerisce di visionare periodicamente il calendario degli appuntamenti in quando a seguito di disdetta e cancellazione da parte di altri utenti tempestivamente prenotati, è possibile che si rendano disponibili nuovi appuntamenti.

Per i cittadini italiani residenti in Austria ed iscritti all’AIRE, il rilascio del passaporto avviene il giorno stesso dell’appuntamento, una volta verificata la completezza della documentazione e in assenza di motivi ostativi. E’ necessario, tuttavia, aver regolarizzato e aggiornato la propria situazione anagrafica e di famiglia.


5. COSTO DEL PASSAPORTO
Il costo per il rilascio di un nuovo passaporto è di 116 euro da corrispondere:

a) in contanti direttamente presso la Cancelleria consolare il giorno dell’appuntamento;
b) con bonifico bancario alle coordinate dell’Ambasciata d’Italia a Vienna indicando nella causale “nome e cognome del richiedente + rilascio passaporto”. In caso di pagamento online, si prega di portare la ricevuta del bonifico bancario il giorno dell’appuntamento. Si ricorda che il pagamento dovrà essere effettuato almeno 10 giorni prima dell’appuntamento, pena la possibile mancata contabilizzazione del pagamento e dunque l’impossibilità di rilascio del passaporto.

Non si accettano carte di credito né assegni bancari.


6. VALIDITA’ DEL PASSAPORTO

La validità temporale del passaporto ordinario differisce in base all’età del titolare:

  • per i minori di 3 anni la validità è di 3 anni;
  • per i minori dai 3 ai 18 anni la validità è di 5 anni;
  • per i maggiorenni la validità è di 10 anni.

I passaporti scaduti non possono più essere rinnovati. In caso di scadenza, termine del numero delle pagine del libretto, furto o smarrimento è necessario richiedere l’emissione di un nuovo passaporto.


7. DOCUMENTAZIONE NECESSARIA AI FINI DEL RILASCIO DEL PASSAPORTO ORDINARIO

  1. formulario che verrà compilato e firmato presso la Cancelleria consolare di Vienna il giorno dell’appuntamento; se si è genitore di figli minori: dichiarazione di non essere destinatario di nessun provvedimento inibitorio al rilascio del passaporto (vedasi punto 8)
  2. precedente passaporto (se posseduto ed anche se scaduto) o carta d’identità (se posseduta); oppure copia della denuncia di smarrimento o di furto rilasciata dalle competenti autorità austriache;
  3. due fotografie a colori formato tessera 3,5 x 4,5 cm frontali su sfondo bianco, nuove ed uguali, con caratteristiche rispondenti alle norme ICAO.

Non è  possibile fare le fotografie per il passaporto presso la Cancelleria consolare.


! Per la documentazione aggiuntiva da presentare per il rilascio di un passaporto a favore di
– un minore di 12 anni e
– un minore di 18 anni

vedasi punto 9.



8. DOCUMENTAZIONE ULTERIORE PER IL PASSAPORTO RILASCIATO A GENITORI CON FIGLI MINORI

In occasione del rilascio del passaporto a persone con figli minori di anni 18, il richiedente dovrà dichiarare sotto la propria personale responsabilità di non essere destinatario di nessun provvedimento inibitorio al rilascio del passaporto.

A partire dal 14 giugno 2023, infatti, non è più necessario presentare l’atto di assenso dell’altro genitore ai fini del rilascio del proprio documento d’identità (passaporto e CIE), ai sensi del D.L. 69/2023.

Nello specifico il novellato articolo 3-bis della L. 1185/1967 indica che, quando vi è concreto e attuale pericolo che a causa del trasferimento all’estero questo possa sottrarsi all’adempimento dei suoi obblighi verso i figli, sarà possibile per l’altro genitore richiedere una inibitoria al rilascio del documento.

L’istanza potrà essere presentata presso il giudice competente presso il Tribunale ordinario in cui il minore ha la residenza abituale ovvero, se il minore è residente all’estero, il Tribunale nel cui circondario si trova il suo Comune di iscrizione AIRE.

Ai fini del rilascio dei documenti per i minori, invece, resta l’obbligo dell’assenso firmato da entrambi i genitori o da chi esercita la responsabilità genitoriale (si veda punto 9).


9. DOCUMENTAZIONE ULTERIORE PER IL PASSAPORTO RILASCIATO A A MINORI

Minori di 18 anni:
Per il rilascio del passaporto a favore di un minore di anni 18
, il modulo di richiesta dovrà essere firmato da entrambi i genitori: il minore dovrà venire accompagnato da uno o da entrambi i genitori il giorno dell’appuntamento; se uno dei due genitori non si presenta personalmente, dovrà essere presentato l’atto di assenso del genitore che non si presenta con allegata fotocopia di un suo documento di riconoscimento dove siano visibili firma, generalità e fotografia del titolare (se questi è cittadino di un Paese extra UE, la sua firma sul modulo dovrà essere stata autenticata presso questa Cancelleria consolare o, in alternativa, presso un notaio pubblico).

Minori di 12 anni:
Solo
i minori fino al compimento dei 12 anni di età sono esentati dall’obbligo di apporre la firma e da quello di rilevazione delle impronte digitali. In queste ipotesi, per il rilascio del passaporto è possibile inviare per posta o tramite il Consolato onorario di riferimento la seguente documentazione:

  • modulo passaporto per minori di 12 anni (MODULO) firmato da entrambi i genitori, unitamente ad una copia di un documento di identità in corso di validità di entrambi i genitori ove sia visibile la firma (ATTENZIONE se uno dei genitori è cittadino di un Paese extra UE, la sua firma sul modulo dovrà essere stata autenticata presso questa Cancelleria consolare o, in alternativa, presso un notaio pubblico);
  • precedente passaporto (se posseduto) o carta d’identità (se posseduta);
  • tre fotografie a colori formato tessera 3,5 x 4,5 cm frontali su sfondo bianco, nuove ed uguali, con caratteristiche rispondenti alle norme ICAO, di cui una foto autenticata dal Consolato onorario d’Italia in Austria più vicino (la presenza del minore è obbligatoria). La foto autenticata non è necessaria qualora uno o entrambi i genitori si rechino personalmente insieme al minore il giorno dell’appuntamento per il passaporto del minore che andrà fissato con il sistema di Prenotazione online secondo le modalità indicate dalla presente sezione. In questi casi, la presenza del minore è obbligatoria.

Si segnala che per la trasmissione del passaporto sarà necessario versare con bonifico bancario anche Euro 9 per le le spese postali di raccomandata. Pertanto la somma totale da versare (costo del passaporto e spese postali) con bonifico bancario sarà pari a euro 125.
In caso di mancato pagamento delle spese postali, il passaporto dovrà essere ritirato presso la Cancelleria consolare di Vienna.

In presenza di casi particolari, l’Ufficio si riserva di applicare procedure differenziate rispetto a quelle sopra illustrate, aventi carattere generale.

Si ricorda che al fine di venire incontro alle esigenze delle famiglie per i figli nati all’estero, ogni lunedì sarà possibile recarsi presso la Cancelleria Consolare dell’Ambasciata d’Italia a Vienna senza previo appuntamento per il rilascio del passaporto a favore di neonati che non dispongono ancora di alcun documento di identità e che posseggono la sola cittadinanza italiana.

RIFIUTO AD ACCORDARE L’ASSENSO DA PARTE DI UNO DEI DUE GENITORI
In caso uno dei genitori si rifiuti di firmare l’atto di assenso per il rilascio del passaporto al figlio minorenne, o sia irreperibile, il genitore richiedente il passaporto per il figlio minore potrà presentare per posta o via mail un’istanza scritta e motivata al Capo della Cancelleria consolare per l’emanazione dell’apposita autorizzazione sostitutiva qualora i figli minori siano residenti in questa circoscrizione consolare. Nella lettera sottoscritta dovranno essere illustrati i motivi per i quali l’altro genitore non acconsente al rilascio o le circostanze che hanno reso l’altro genitore irreperibile, oltre all’indirizzo completo ed eventuali numeri di telefono del genitore non consenziente. L’Ufficio provvederà agli opportuni accertamenti ed al termine della procedura si provvederà ad emanare un decreto di autorizzazione al rilascio del passaporto, in caso di accoglimento dell’istanza, o ad un motivato decreto di diniego al rilascio dello stesso.

NOTA BENE: A partire dal 26 giugno 2012 tutti i minori italiani devono viaggiare con il proprio passaporto individuale personale, non essendo più possibile iscrivere i minori sul passaporto dei genitori. Il rilascio di passaporti a favore di minori nati all’estero non potrà avvenire se non si è prima proceduto alla trascrizione della nascita presso il competente Comune italiano ed alla contestuale iscrizione all’AIRE. Pertanto, si suggerisce di provvedere immediatamente dopo la nascita di un figlio alla trascrizione della nascita e contestuale iscrizione AIRE, in quanto solo dopo tali adempimenti sarà possibile fissare un appuntamento online per il rilascio del passaporto.


Il sistema di prenotazione online (“Prenot@mi”):

link al portale prenota online